La gestione finanziaria dell'impresa

23Nov 2017
La finanza è oggi tema di particolare rilievo per la gestione delle aziende. Oggi nel mercato il capitale scarseggia ed il suo costo ha raggiunto livelli assai elevati. Tralasciando la ricerca delle cause, è evidente che modelli di sviluppo ritenuti validi sino a qualche anno fa oggi non sono più sostenibili. Le nuove normative imposte agli istituti di credito in termini di erogazione ed il mutato contesto economico rendono indispensabile l’implementazione di un sistema di pianificazione e controllo anche per le PMI.

Numerose sono infatti le imprese chiuse per “asfissia finanziaria” più che per problemi economici.

Le aziende che non hanno una funzione “finance” strutturata dovrebbero individuare un professionista specializzato in grado di accompagnarle.

Vale la pena ricordare che un lo specialista in finanza e controllo è figura ben diversa dal commercialista, proviene per lo più da pluriennale attività aziendale, ha competenze diverse e complementari a quelle del commercialista.

L’attività di pianificazione e controllo dovrebbe prevedere:
  • l’elaborazione di un piano triennale;
  • l’elaborazione e la gestione della struttura di indebitamento ottimale;
  • il budget annuale economico e finanziario;
  • l’analisi degli scostamenti economici e finanziari;
  • il controllo e la gestione del rating;
  • il controllo della centrale rischi interbancaria;
  • analisi condizioni bancarie applicate, gestione dei rapporti bancari;
  • la gestione del reporting verso gli stakeholders (proprietà e banche);
  • la gestione dei rischi (credito, tasso, cambio).
Le dimensioni e la complessità aziendali determinano il timing degli interventi: su realtà medio piccole è di norma sufficiente una revisione trimestrale della situazione (salvo segnalazioni urgenti), su realtà maggiori è consigliabile prevedere attività almeno mensili.

Consigliabile per l’azienda affiancare al consulente una risorsa da formare al meno per i controlli base e ricorrenti.

L’implementazione di un sistema efficiente di controllo e reporting incrementa gli strumenti di navigazione a disposizione della Direzione:
  • le decisioni prese stanno portando i risultati attesi ?
  • stiamo rispettando i tempi stabiliti ?
  • posso permettermi di fare quell’investimento ?
  • come posso reperire il capitale ? ecc.
migliora i rapporti con banche ed enti finanziatori, responsabilizza i manager.

In conclusione riteniamo oggi auspicabile che i vari consulenti (avvocati, commercialisti, consulenti del lavoro, notai) che collaborano con le aziende si adoperino per far comprendere ai loro clienti la necessità di dotarsi di strumenti adeguati per poter preservare e sviluppare le proprie attività.


+39 035 4284795 info@euro-imprese.comSede Operativa Nazionale:
Via San Francesco d'Assisi n.1
24121 Bergamo - IT

Newsletter

Subscribe to our newsletter and get latest news to your inbox.

Esprimo il mio consenso al trattamento dei dati personali. Inviando questa form si dichiara di aver letto l'informativa relativa al trattamento dei dati personali.

EuroImprese

… mettersi in gioco è un inizio,

restare insieme è un progresso,

lavorare insieme un successo…

(Henry Ford)